Pubblicato in: avventure di una scrittrice

Giorno 38

18834391_10155305308414763_1783706410_nGiorno 38… Trentottesimo giorno su 45… wow! Come ci sono arrivata fin qui? Voglio dire, ho iniziato questo blog praticamente stamattina da quel che mi sembra, invece sono quasi agli sgoccioli. Ah, il meraviglioso mistero della relatività del tempo!

Comunque, in questi giorni ho una grande cosa da fare, riguardo il mio romanzo, cioè rivedere la terza stesura e sistemare eventuali frasi non troppo chiare, ripetizioni, cambiare qualche termine, cose così… Già, una settimana fa a quest’ora pensavo che in un paio di giorni l’avrei fatto invece nonna è caduta a terra rompendosi il femore, è stata operata e ora è in ospedale (e ci resterà un bel pezzo, visto che non la dimetteranno prima che abbia completato la riabilitazione). Che posso dire? Fortuna che ho corso come una pazza per scrivere e sono riuscita a fare molto di più di quanto avevo preventivato finchè ero via perchè al momento le giornate sono tipo: in piedi alle 6/6.30 e poi corse-corse-corse! Però ok, che altro ci possiamo fare?

Comunque tra andare avanti e indietro in auto, passare del tempo in ospedale, portare Fly a fare le sue passeggiate e le sue corse con gli amici, far tutte quelle cose noiosissime da casalinga, la mente gira. E si chiede che farò appena questo tour de force sarà terminato. Voglio dire, negli ultimi anni quando stavo per finire un progetto avevo già il prossimo in attesa: lavoravo al montaggio di un documentario e con la testa già andavo alla post produzione di un film, appena finita ho iniziato a pensare al libro. E ora? Sì, ok, decidere a chi mandarlo e poi la lunga attesa. Però in effetti non ho ancora deciso il prossimo passo, che per me è strano perché ho sempre qualche nuova idea che ronza. Bah, forse è proprio che al momento ne ho qualcuna di troppo. Ok, non mi ci spaccherò troppo la testa al momento tanto quando sarà ora tutto si chiarirà.

Però non posso non provare un filino di invidia (nel senso buono!) per i miei personaggi: cavolo! Anche quando sono incasinati in un modo o nell’altro hanno le idee chiare, sanno comunque quale sarà il punto d’arrivo e proseguono nella loro direzione. E non è male per nulla questa cosa. Almeno, per me non lo è. Anzi, avere le idee chiare su quello che avrei fatto “da grande” è stato il mio faro da quando ero una bimba. Non mi sono mai dovuta spaccare la testa per fare grandi scelte, sapevo (e so) qual è la mia meta. Ecco, è solo che loro si concentrano su un passo alla volta, i “bivii” in cui mi imbatto io sono più: scrivo questa storia o quell’altra? Provo una sceneggiatura o un libro? E se nel frattempo mi faccio un video? Però alla fine resto convinta che la grande fortuna che ho avuto io è stata proprio l’avere una direzione, l’aver scoperto prestissimo qual’era la strada adatta a me, quella che mi avrebbe portato ad esprimere quello che sono.

E credo valga la pena dedicarsi a questo tipo di analisi interiore perché alla fine è quello che dà un senso alla nostra vita. E non bisogna per forza desiderare di essere grandi artisti che porteranno bellezza nel mondo o scienziati che cambieranno il corso di svariate vite o ingegneri che le faciliteranno o sportivi che infrangeranno tutti i record. E’ capire cosa ci fa star bene e potrebbe anche essere fare il lavapiatti o l’operatore ecologico. Potrebbe anche essere qualcosa che non diventerà il nostro lavoro, quello che ci fa arrivare a fine mese, ma che ne so, del volontariato o del tempo trascorso nel verde. Insomma, trovare una qualsiasi cosa che ci faccia aprire gli occhi la mattina pensando che vale la pena essersi svegliati di nuovo.

Per questo i miei personaggi non si fermano neanche il sabato o la domenica: se qualcosa ti fa star bene diventa come una droga a cui non puoi più rinunciare e non ti serve più postare su Facebook che finalmente è venerdì perché chissene di che giorno è se sono felice?

Beh, credo che alla fine quando anche il quarantacinquesimo giorno sarà tramontato sarò ancora qui, in compagnia del mio Mac e di, probabilmente, nuovi personaggi desiderosi di raccontare le loro avventure…

Stay tuned! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...